Gruppo di Servizio per la Letteratura Giovanile - Pagine Giovani
 
  Home     Chi siamo     Contatti     Pagine Giovani    
Appuntamenti
Eventi
Biblioteca Autori
Vita di gruppo
Progetti sociali
Bandi
Volontari
Cinque per mille
Link
Credits
Mappa del sito

In primo piano


La Germania ospite d'onore alla 53^ Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi di Bologna

A cura di Claudia Camicia

Cosa ci ricordano i tre uccellini tedeschi appollaiati sul logo della Fiera del libro per ragazzi di Bologna? Ambarabà ciccì coccò, tre civette sul comò... (chi non ricorda questo incipit della filastrocca più cantata dai fanciulli?) i tre rappresentano invece lo sguardo (LOOK) che questa nazione rivolge ai suoi piccoli lettori e a quelli più grandi, da decenni, con una schiera di ottimi professionisti della scrittura, dell'illustrazione e della grafica.
I tre uccellini colorati escono dal nido del pluripremiato Ole Konnecke, un autore che ha saputo in pochi anni affermarsi con il suo tratto pulito e lineare che ricorda i fumetti della ligne claire francese, quella di Tintin tanto per intenderci.
I 300 metri quadrati adibiti all'allestimento della selezione di illustratori tedeschi sono un impatto visivo notevole che fa esplodere la curiosità dei visitatori: potranno tuffarsi a cercare di individuare le illustrazioni originali esposte alla Fiera all'interno di centinaia di libri messi a disposizione nelle immediate vicinanze o nello stand collettivo che presenta quasi tutta la migliore produzione tedesca.
Una gioia per gli occhi e per lo spirito.
http://www.bolognachildrensbookfair.com/media//libro/documents/2016/Coloured_Version_German_Illustrators_FINAL.pdf

Dal 4 al 7 aprilePassiamo a qualche anticipazione del programma che si svolge in quattro intensi giorni con tematiche che spaziano dalla traduzione alla tecnologia applicata, dalle illustrazioni alla lettura, dalla rievocazione di autori indimenticabili al festeggiamento di significativi anniversari.
Si punta ancora una volta a delineare l'identikit del lettore, e di conseguenza a tirare un bilancio paragonando i risultati raggiunti in Italia e in altri Paesi, durante il convegno Lettura promossa o lettura bocciata? Costruire una cultura del leggere: esperienze e Paesi a confronto. L'evento è organizzato dal Centro per il Libro e la Lettura, il cui Presidente Romano Montroni offrirà le riflessioni propedeutiche a più ampie analisi non solo del panorama italiano; questa analisi rappresenta uno strumento indispensabile per trovare la rotta tra buone pratiche, esperienze e strategie in atto.
In Fiera si ammirano fantastici albi senza parole, si sfogliano numerosi libri con testi in tutte le lingue, si curiosa nelle molte pubblicazioni con baloons, ma dove si editano i versi? Bella ma addormentata. La poesia per ragazzi in Italia è un convegno organizzato dalla redazione de Il Pepeverde, rivista romana diretta da Ermanno Detti, il cui ospite d'onore è Roberto Piumini. Il noto e amato scrittore spiegherà la sua passione per la poesia e le filastrocche, da quale idea o sentimento nascono, l'accompagnamento musicale e le proposte ad hoc con cui ha stregato bambini e insegnanti in tutta Italia negli ultimi decenni.
Storie ribelli e occhi scintillanti. Cento anni con Roald Dahl è organizzato dal Dipartimento di Scienze dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin" dell'Università di Bologna. Il convegno internazionale esamina gli aspetti umoristici, realistici e a volte spietati della filosofia di Dahl, indiscusso creatore di storie pungenti e intelligenti, nel centenario della nascita.
Altre ricorrenze da festeggiare: il ventennale dell'associazione Hamelin di Bologna e il quarantennale del Gruppo di Servizio per la Letteratura Giovanile di Roma. Entrambe note per la divulgazione e la promozione dell'editoria giovanile, queste associazioni hanno impegnato le loro competenze con approcci diversi ma efficaci, hanno proposto studi e ricerche con impegno immutato nei decenni - anche tramite le loro riviste Hamelin e Pagine Giovani. Testimoni di mutamenti socio culturali, sonoin grado di affrontare tante nuove sfide nell'immediato futuro. Le istituzioni contano anche su queste realtà che hanno operato a favore della promozione della lettura e dell'editoria di qualità per riuscire a migliorare la posizione dell'Italia nelle classifiche internazionali di lettura.




incontro-1





DOMENICO VOLPI

Il primo incontro con Domenico Volpi ( Menico per gli amici) lo ebbi circa quattro anni fa.
Partecipavo per la prima volta ad un raduno dell'Associazione Gruppo di Servizio per la Letteratura Giovanile di cui ero entrata a far parte quando mi venne presentato questo signore ultra ottantenne.
Di lui mi colpirono subito gli occhi, così vivaci e ridenti ed il parlare brillante ed ironico. A lui si adattava benissimo la frase del grande poeta russo Majakowski "Sull'anima non ho neanche un capello bianco".
Nato a Roma il 28 ottobre 1925 l'amore per i libri e per la lettura cominciò molto presto verso i quattro anni quando si incantò alle illustrazioni di un libro che gli era stato regalato. Da allora ha sviluppato una passione inesauribile per la lettura, la storia , le biografie , la divulgazione in tutte le sue forme.
Arrivato, subito dopo la guerra, nella redazione de IL VITTORIOSO, periodico a fumetti per ragazzi della Casa Editrice AVE, che aveva iniziato le sue pubblicazioni nel 1937, ne divenne Direttore nel 1948, a soli 23 anni, fino al 1966. Erano i tempi in cui al giornale lavorava una "squadra" di coetanei, Giovannini, De Luca, Landolfi, Jacovitti, che contribuirono a far grande il fumetto italiano.
Contemporaneamente all'esperienza del Vittorioso, iniziò la sua poliedrica attività di scrittore.
Sono del 1946/47 tutta una serie di libri per la Collana "Collezione giochi" ed. AVE (Grandi giochi, Giochi in cortile, Giochi con la palla, Giochi in sede) in cui un giovanissimo (21 anni) Domenico Volpi esprime tutta la sua inventiva e sagacia.
Il filone del gioco continuerà con Fantagiochi (Collana "Gli scoiattoli" ed. AVE 1966) e Giochingiostra (sempre della AVE nel 1991) affiancandosi ad una serie di libri di indovinelli e quiz: "Chi lo sa?" (ed. GIAC 1953) "I terribili quiz" (MURSIA, 1970) "Rompicapi" (ed. Elle Di Ci, 1996).
Il suo spirito allegro e giocoso si manifesta anche nei libri di barzellette da "Polo Nord" (ed. GIAC,1954) a "Per i più furbi" (Ed. GIAC. 1957).
Inoltre, rivolgendosi agli educatori, scrive la "Didattica dell'Umorismo" nella collana "Tecniche per la Scuola Nuova" (ed. La Scuola, 1983) non mancando di pubblicare un bell'articolo "Ridere sul serio" nel 2002 sulla Rivista Pagine Giovani del Gruppo di Servizio per La Letteratura Giovanile, da lui fondato nel 1976.
Il suo impegno per l'educazione dei ragazzi si manifesta nella realizzazione di numerose opere di carattere divulgativo che hanno caratterizzato la sua prolifica produzione. Si comincia con "Uomini negli abissi" (ed. La Scuola, 1954), cui seguono alcune opere per la collana "Incontri con la Natura", sempre della Casa Editrice La Scuola ("Madre terra", 1959; "Artigli e Zanne", 1959) e per la collana "La Vela". sempre della stessa casa editrice, "Il libro delle invenzioni" (1959).
Nella collana "Albi enciclopedici delle civiltà" ( ed. La Scuola) l'Autore scrive "La Conquista dell'Asia" (1963), "La Conquista dello Spazio" (1963). "La Storia della Nave" (1966), "La Storia della Ruota" (1969) "Il volo di Icaro" (1970).
Per la collana "I Cristalli" (ed. La Scuola): "Alla conquista dell'Universo" (1967), "Città d'Italia" (1968), "Viaggio in America" (1968), "Viaggio in Asia" (1969) in collaborazione con Ruggiero Y, Quintavalle giornalista e scrittore per ragazzi. Un'altra proficua collaborazione la ebbe con il collega ed amico Alberto Manzi: "Quaderno Vitt" (ed. AVE, 1963) e "Il mondo è la mia patria" (1966). Ancora, rivolgendosi agli educatori, pubblicò "Il ragazzo e l'ambiente" (ed. GIAC,1961) in collaborazione con lo scrittore Gregorio Donato; "Eroi del nostro tempo" ( 1962), "Tempo libero e famiglia" (ed. Sales, 1967) tradotto anche in spagnolo "Familia y tiempo libre" nel 1971.
Seguono "Drammatizzazione per un anno" (La Scuola, 1967), "Didattica dei Fumetti" (1977), "I diritti del mio bambino" (1970): "Turismo e tempo libero" (1982).
In collaborazione con lo scrittore Corrado Biggi, sempre per la Casa Editrice La Scuola, realizza, nel 1961, "L'Enciclopedia delle Attività dei Ragazzi: alla scoperta" (vol. I) e "fare e giocare" (vol. II).
Si continua con "Il villaggio globale" vol. I, II e III, corso di Geografia per la scuola media (Lattes, 1984); "L'Argonauta" vol. I, II e III , corso di Geografia per la scuola media (Lattes, 1996); "Il Magellano" vol. I, II e III, corso di Geografia per la scuola media (Lattes, 2001).
Sempre attento anche a fornire materiale per gli insegnanti pubblica nel 2003 "Soluzioni" geografia per la scuola media (Lattes); "Navigare tra le parole" corso di educazione linguistica per la scuola superiore di primo grado (La Scuola, 2005); "Il filo delle parole" Corso di educazione linguistica per il Biennio delle scuole superiori (La Scuola, 2005).
Sicuramente il meglio di sè per quello che riguarda fantasia ed inventiva lo ha espresso (e lo esprime ancora) nella sua ricca produzione di favole, fiabe e romanzi per ragazzi.
La sua prima favola, nel 1955 (ed. La Scuola) è "La tartaruga che parlava troppo" cui seguono molte altre da "I topi amici degli elefanti" nel 1956 a "I quattro nel bosco" (AVES,1979). Da "Storie di orsetti a casa e a scuola" (La Scuola, 1988) a "Nel regno degli gnomi degni" (ed. SEI, 1996) a "Le Filafiabe" e "Le Fantastrocche" (ed. SEI, 1999).
I suoi romanzi cominciano con un western: "Chioma di papavero" Collana L'Alfiere, ed. La Scuola, 1965.
Seguono alcuni romanzi storici: "Le falangi di Alessandro" (ed. Giunti,1969) e sempre per la stessa casa editrice, "La battaglia diPonte MIlvio" (1970), "Artù e i cavalieri della tavola rotonda" (1972); "Crociati interra santa" (1975).
Nel 1973 per il Gruppo Editoriale Fabbri, scrive "Qualcosa splende nel buio" che, nel 1975 ha avuto una versione in braille.
Nel 1977 arriva quello che molti considerano il suo capolavoro "Gli ufo vengono da Cipango" (ed. SEI). Nel 1983 il suo "Rapina a fumetti" (ed. SEI) riceve il III premio Le Palme d'oro a S. Benedetto del Tronto.
Nella sua ricca produzione non sono mancate le biografie: "Pigafetta" ( ed. AVE, 1959), "I Grandi Santi" (La Scuola, 1959); "Vincenzo De Paoli" (ed. Messaggero, 1970); "Africa velata" (La Scuola. 1971); "Storia di un coraggio" (ed. Paoline, 1982); "Albert Schweitzer, un medico nella giungla" (ed. La Scuola, 1984); "Martin Luther King, il profeta del popolo nero" (ed. La Scuola, 1984); "Rita da Cascia" (ed Messaggero, 1985); "Il signore delle battaglie, l'epopea del Cid" (ed. La Scuola, 1993).
Negli anni della sua lunga vita ha ricoperto varie cariche nel campo dell'educazione. È stato responsabile nazionale del Movimento Ragazzi dell'Azione Cattolica; ha fondato e diretto l'UISPER (Unione Italiana Stampa Periodica Educativa per Ragazzi) e, in sede internazionale, è stato vicepresidente della B.I.C.E. (Bureau International Catholique de l'Enfance) e Presidente della Commissione Internazionale Stampa e Letteratura Giovanile.
Il Ministero dell'Educazione Nazionale di Francia lo ha insignito della Medaglia d'Onore per la Gioventù.
Riconoscendo l'importanza dei nuovi mezzi di comunicazione ha collaborato alla radio ed alla televisione con radioscene ed originali televisivi. È stato inoltre consulente del GT-Ragazzi. Ha anche redatto le "Fiabe della buonanotte" della SIP.
Numerosi i riconoscimenti ed i premi dal Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio al Premio Europeo Provincia di Trento, al Premio della Cultura intitolato a "Don Giovanni Morosini" nel 1990 al Premio Val Pescara nel 1997.
Dopo l'esperienza de "Il Vittorioso" è stato dal 1978 al 2004 Redattore Capo del mensile per bambini "La Giostra".
Instancabile continua la sua attività di scrittore ed educatore: Ogni numero della rivista del GSLG Pagine Giovani, si apre con un suo articolo e da qualche tempo cura anche un blog personale.
Auguri Maestro!!!




Buon complenno Domenico...

Ecco alcune foto del festeggiamento per i 90 anni di Domenico Volpi

incontro-1

incontro-1

Domenico con Francesco Cassone

incontro-1

Domenico col la fidata Brigida

incontro-1

Domenico col nipote




Il filo delle meraviglie. Un flash dal Salone del libro di Torino 2015

Le meraviglie d'Italia sono veramente tante quante le proposte stesse che gli organizzatori della XXVII edizione del Salone del Libro hanno voluto offrire ad un pubblico variegato, vasto e molteplice per età, interessi, nazionalità.
È necessario, a mio avviso, selezionare, costruire una mappa per evitare di "partecipare a vuoto" a queste manifestazioni così ricche di stimoli culturali ed è per questo motivo che dalle giornate dedicate al Salone ho ricavato un filo che oserei definire "di Arianna", per non perdermi nel mitico labirinto che mi avrebbe condotta nelle fauci di un "minotauro" esito di una babele di libri, di convegni, caffè letterari, conferenze, incontri con autori, programmi RAI-TV... e bookcooking.
Il mio filo o meglio percorso ha prediletto alcune tematiche che l'Associazione Sant'Anselmo e il centro Toniolo hanno dedicato ad alcuni ambiti di estrema attualità, quali la partecipazione dei cattolici alla vita politica; l'economia come luogo delle relazioni umane e ancora "Quale scuola, quale università per il paese?" A margine poi, per interessi di ricerca personale, ho dedicato alcuni spazi alla dimensione storica del secondo conflitto mondiale di cui come si sa ricorre il 70 anniversario. Vorrei in questa sede riferire le elaborazioni personali, frutto delle riflessioni maturate dalla partecipazione ai tre convegni. Indispensabile una premessa per sottolineare lo stretto rapporto che lega i tre convegni e che si può riassumere nella partecipazione alla vita sociale declinata nella formazione che permetta lo sviluppo di un'economia in grado di stabilire relazioni umane degne di questa definizione. L'analisi sulla scuola evidenzia uno scollamento fra i titoli conseguiti e la richiesta del mondo del lavoro in primo luogo per una tendenza alla frammentazione del sapere e delle competenze acquisite attraverso una valutazione che si ferma alla parcellizzazione a scapito di un quadro di riferimento completo. Chiarisco con l'esempio riportato dal prof. Olmo: si conosce l'elica alla perfezione, ma non si conosce il funzionamento dell'elicottero! Il secondo motivo è costituito dal rischio di trasformare lo stage lavorativo, peraltro, a mio avviso, importante come "apprendistato dell'Università". Naturalmente tale analisi risulta lontana e formale, per non dire asettica, rispetto ad una visione integrale della persona, che come veniva evidenziato nei convegni dedicati all'economia e alla partecipazione dei cattolici alla vita politica, risulta fondamentale.
Il mio pensiero ricorre a Maritain e, in tempi più recenti, a don Giussani, in particolare per quel richiamo ad una attenta lettura critica del passato, necessaria alla conoscenza e utile alla progettazione del futuro. E qui innesto la denuncia di mons. Bregantini a proposito dell'insegnamento nelle scuole dell'obbligo della storia e della geografia insostituibili al fine di conoscere il territorio. Il prelato ha presentato in modo chiaro e sintetico, alla luce degli insegnamenti del Beato Toniolo, come abbia potuto sperimentare e verificare nei luoghi a lui assegnati nella sua attività pastorale, l'instaurarsi di una economia di relazione dal Nord al Centro-Sud, attraverso lo sviluppo di cooperative che in modo lungimirante, hanno impostato sistemi di coltivazione basati sullo studio delle condizioni climatiche e cicliche dei territori specifici: il Trentino e il Molise. Il riferimento alla casa sociale a cinque piani risulta essenziale e di estrema attualità: (li elenco a partire dall'alto)
- Economia
- Politica
- Cultura
- Etica
- Spiritualità

Per ogni "piano", una definizione specifica li qualifica, ma voglio sottolineare il richiamo al paragrafo 203 della Evangelii Gaudium e precisamente là dove il richiamo alla "dignità di ogni persona umana e il bene comune sono questioni che dovrebbero strutturare tutta la politica economica, ma a volte sembrano appendici aggiunte dall'esterno per completare un discorso politico senza prospettive nè programmi di vero sviluppo integrale.(...) Dà fastidio che si parli di etica, dà fastidio che si parli di solidarietà mondiale, dà fastidio che si parli di distribuzione dei beni, dà fastidio che si parli di difendere i posti di lavoro, dà fastidio che si parli della dignità dei deboli, dà fastidio che si parli di un Dio che esige un impegno per la giustizia."
In un proseguimento ideale a questa esposizione intendo esporre in conclusione quanto sta a cuore al Centro Toniolo-Amici dell'Università Cattolica in riferimento alla partecipazione dei cattolici alla vita politica attraverso la presentazione del libro "Una sola è la città", di Ernesto Preziosi, ed. Ave.
La denuncia da un lato di un eccessivo protagonismo dei vescovi a sfavore dell'impegno dei laici cattolici potrebbe risultare contraddittoria nei confronti di quanto poco sopra affermato, mentre si evince come alla base manchi una cultura che sappia impregnare ogni suo intervento di senso. E quando si pensa al senso, si intende la direzione, l'unica, mi si consenta, da dare, per il credente: la domanda di senso sulla vita; è questo il punto fondamentale da cui partire o meglio ripartire. Solo allora, forse, si potrà anche accettare di acquisire un percorso formativo con titolo accademico o non, non solo per assicurarsi un lavoro (che non c'è), ma bensì per acquisire una consapevolezza di voler costruire un mondo umanizzato, perchè finalmente le risorse sia naturali, sia frutto di elaborazione dei talenti di ciascuno, diventino realmente efficaci perchè promotrici di beni condivisi con giustizia.

Torino, 20 maggio 2015

Ida Viviani
(Presidente GSLG-TO)




IL PRESENTE AVVISO SERVE DA CONVOCAZIONE ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI

A TUTTI I SOCI DEL GRUPPO DI SEVIZIO PER LA LETTERATURA GIOVANILE

In conformità a quanto stabilito dagli articoli n. 6 e 7 dello Statuto Sociale, la S.V. è invitata ad intervenire all'Assemblea Generale dei Soci che si terrà il giorno martedì 31 marzo 2015 alle ore 13,00 in prima convocazione e alle ore 14,00 in seconda convocazione nella Sala Riunioni "Vivace", situata presso il Centro Servizi - Blocco D della Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi di BOLOGNA

L'ordine del giorno è il seguente:

1. Relazione dell'attività 2014 e della situazione attuale
2. Bilancio consuntivo 2014
3. Ratifica ammissioni nuovi Soci e cancellazioni
4. Programma di attività 2015
5. Bilancio preventivo 2015
6. Attività e programmi Ass. Ligure Letteratura Giovanile
7. Attività e programmi GSLG-Torino
8. Attività e programmi Ass. L'Aquilone di Bari
9. Attività e programmi Ass. Sassi per Pollicino di Treviso
10. Attività e programmi Ass. 5 Perchè di Fabriano
11. Eventuali e varie

Hanno diritto a partecipare al voto, nelle modalità previste dallo Statuto, i Soci in regola con il pagamento delle quote sociali 2014.
Si raccomanda la partecipazione ma si ricorda che lo Statuto prevede il voto per delega (non più di tre deleghe per ogni Socio presente).




Si è svolta a Roma la kermesse Più Libri Più Liberi e il GSLG ha organizzato il convegno DISLESSIA: MISSIONE POSSILE. Il numeroso pubblico ha assistito alle relazioni di Federico Bianchi Di Castelbianco, Rossella Grenci, Italo Spada. Inoltre Claudia Camicia, come giurata del Concorso Nazionale "UN LIBRO TI ACCENDE..." del Centro per il Libro e la Lettura, ha premiato le classi vincitrici assieme al Presidente del CEPELL, Dott. Montroni e Assunta Di Febo, responsabile del Concorso.

incontro-1

incontro-1

Claudia Camicia coi relatori del convegno

incontro-1

Il pubblico assiste interessato alle relazioni

incontro-1

Claudia Camicia e Rossella Grenci

incontro-1

Il Prof. Italo Spada

incontro-1

La premiazione del concorso "Un libro ti accende..."

incontro-1

incontro-1

Il numeroso pubblicoassista alla premiazione

incontro-1

Claudia Camicia premia uno dei vincitori




Consuntivo della 51esima edizione della Fiera internazionale del Libro per ragazzi di Bologna

di Cosimo Rodia, Studioso di letteratura giovanile

Si è svolta dal 24 al 27 marzo 2014, la 51esima edizione della Children's book fair di Bologna. Una kermesse che ha visto oltre 1200 espositori, di cui 1100 dall'estero, provenienti da 74 paesi.
Una fiera organizzata con l'entusiasmo dei riscontri positivi di vendita del libro per ragazzi registrati nel 2013. L'anno appena trascorso, infatti, ha chiuso il mercato editoriale con un + 3,1 % (dati AIE). E nello specifico, è cresciuto del 4,8% la fascia dei piccolissimi (0-5 anni), del 13,4 % quella dei 10-13enni.
Sicchè sono i ragazzi che trainano la locomotiva dell'editoria; sono i giovani, infatti, che leggono più della media degli italiani. Se mediamente è il 43% degli italiani a leggere un libro in un anno, questa percentuale si innalza al 63,3% per la fascia 2-5 anni; scende al 49,3% per la fascia 6-10 anni, sale, ancora, al 57,2% per quella 11-14 anni, per scendere al 50,6% per la fascia 15-17 anni.
Un settore attivo, dunque, che vale 200 milioni di euro, ricavo diviso tra i 194 editori per i 5198 titoli pubblicati nel 2013. I titoli ebook nel 2013 sono stati 2854, in aumento rispetto al 2012.
La 51esima edizione, oltre alla mostra degli illustratori, ai vari Premi (all'Editore più creativo, alle Produzioni più innovative nell'ambito delle "app", al talento nascente dell'illustrazione...), ai vari convegni, ha conosciuto una novità: la Prima edizione della "Settimana del libro e della cultura - Non ditelo ai grandi"; un format nuovo, una grandissima libreria per ragazzi, con una grande area dedicata anche all'illustrazione, accessibile per la prima volta ai bambini, ai giovani, ai genitori... per diffondere la promozione del libro e creare una nuova consapevolezza culturale sulla sua funzione pedagogica e formativa.
Gli editori italiani dal canto loro si sono attrezzati di tutto punto per mantenere alta la qualità dell'offerta.
Ricordiamo tra le tante, facendo una scelta assolutamente parziale, la importante collana varata dalla Piemme - Battello a Vapore: "Il castello della paura", dedicata al genere horror, con scrittori italiani; segnaliamo i primi romanzi presentati in Fiera: Un gioco pericoloso di Anna Vivarelli e La mano di Thuluc di Guido Sgardoli.
La collana economica "Nuvole" della San Paolo in cui sono ripresentati i grandi romanzi vincitori di numerosi premi, dal mitico Tobia di Timothèe de Fombelle a Ero cattivo di Antonio Ferrara, da La ragazza dell'Est di Fulvia Degl'Innocenti a Chiedimi chi sono di Anna Vivarelli e Anna Lavatelli.
La bellissima collana "Noi impariamo così" della Raffaello Ragazzi (+2 anni) cartonati luminosi che guidano i bambini a scoprire i colori, i numeri, le forme, gli opposti.
La nuova collana della EMME "Leggere è giocare" (+5) pensata per accompagnare i primi passi dei bambini nel mondo della lettura.
Ricordiamo, inoltre, alcune novità che di fatto arricchiscono il carnet della letteratura giovanile. La Giunti ha presentato il libro di Annalisa Strada: Una sottile linea rosa, con temi adolescenziali forti e delicati; la Rizzoli: L'estate di Giacomo di Luca Randazzo, un libro affascinante e drammatico che parla della durezza di crescere; la EL ha proposto L'eroe invisibile di Luca Cognolato-Silvia Del Francia, una storia tagliata sulla figura di Giorgio Perlasca; le edizioni Sonda hanno presentato L'ultimo brigante di Ermando Detti, un romanzo storico-sociale ambientato alle soglie del 1900; la Salani e la Mondadori hanno puntato in particolare su autori stranieri, tra tanti ricordiamo rispettivamente David Almond (La vera storia del mostro Billy Dean) e Suzanne Collins (Un anno nella giungla, una storia distopica, in cui attraverso gli occhi di una bambina si guarda la tragedia della guerra: un brutto giorno il papà parte per andare nella giungla del Vietnam); la Feltrinelli ha presentato Julius e il fabbricante di orologi di Tin Hehir; la Raffaello nella sua collana "Farò fuori Cupido" ha presentato l'ennesimo romanzo di Gabriella Santini SOS... Cerco Musica disperatamente, finalista al Premio Bancarellino 2014, con buone possibilità di piazzamento.
Importanti gli albi presentati dai vari editori, con la riproposizione anche di fiabe classiche e moderne (Nord-Sud, Gallucci, Topopittori, Babalibri, Corraini...).
Non mancano i recuperi preziosi come Il giornalino di Gian Burrasca di Vamba (Piemme), Storie di bambini molto antichi di Laura Orvieto (Mondadori), Il soldatino di Pim Pum Pam di Mario Lodi (Orecchio Acerbo).
Da ricordare, perchè in bella mostra nei rispettivi stand della Fiera, alcuni libri per pensare, come Pensa che ti ripensa. Filosofia per giovani menti di Anna Vivarelli (Piemme); Cento grandi personaggi della storia di Stefano Ravanelli (Giunti).
Insomma una Fiera ricca, come sempre, in cui gli editori hanno fatto il loro e probabilmente il massimo; ora si aspetta che gli adulti (genitori, educatori, docenti) con i propri ragazzi facciano il loro. Appuntamento all'edizione 2015, in cui si verificherà, come si spera, che la semina abbia attecchito.

incontro-1

da sinistra: Marcello Cottini, Massimiliano Maiucchi, in arte Jully, Cosimo Rodia

incontro-1

Cosimo Rodia parla all'assemblea dei soci

incontro-1

Cosimo Rodia, Claudia Camicia e Marcello Cottini




IL PRESENTE AVVISO SERVE DA CONVOCAZIONE ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI

In conformità a quanto stabilito dagli articoli n. 6 e 7 dello Statuto Sociale, la S.V. è invitata ad intervenire all'Assemblea Generale dei Soci che si terrà il giorno martedì 25 marzo 2014 alle ore 13,00 in prima convocazione e alle ore 14,00 in seconda convocazione nella Sala Riunioni "Vivace", situata presso il Centro Servizi - Blocco D della Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi di BOLOGNA

L'ordine del giorno è il seguente:

1. Relazione dell'attività 2013 e della situazione attuale
2. Bilancio consuntivo 2013
3. Ratifica ammissioni nuovi Soci e cancellazioni
4. Programma di attività 2014
5. Bilancio preventivo 2014
6. Attività e programmi Ass. Ligure Letteratura Giovanile
7. Attività e programmi GSLG-Torino
8. Attività e programmi Ass. L'Aquilone di Bari
9. Attività e programmi Ass. Sassi per Pollicino di Treviso
10. Attività e programmi Ass. 5 Perchè di Fabriano
11. Eventuali e varie

Hanno diritto a partecipare al voto, nelle modalità previste dallo Statuto, i Soci in regola con il pagamento delle quote sociali 2013.
Si raccomanda la partecipazione ma si ricorda che lo Statuto prevede il voto per delega (non più di tre deleghe per ogni Socio presente).




Si è svolta a Roma la riunione dei soci e dei simpatizzanti: pur non essendo tutti presenti (25 partecipanti) causa il maltempo, si è sviluppato un interessante confronto sulle attività realizzate e sui progetti in itinere.
La sinergia con le istituzioni è buona, il grado di visibilità legato agli eventi è significativo, specie in una città dispersiva come Roma, la passione dei volontari è sempre alta e motivata, l'attenzione alle sorti di Pagine Giovani è continua perchè la crisi e la disattenzione culturale hanno inciso sul numero degli abbonati.
Nella necessaria sintesi ricordiamo che il GSLG parteciperà al "Maggio del Libro" con il Centro per il Libro e la Lettura, alla "Settimana delle Comunicazioni Sociali" con le Edizioni S. Paolo e all'Adolescenday (18 maggio).
Ha in programma a Roma due importanti convegni: il 10 marzo dalle 15,30 al Museo EXPLORA con un convegno su Giana Anguissola e il 2 aprile dalle 16 presso l'Ateneo Salesiano con un convegno su "Personaggi formativi nella letteratura giovanile del secolo scorso".




I social network sono utili anche alla nostra associazione. Vi invitiamo ad ascoltare la video-intervista realizzata da Domenico Volpi per RAI LETTERATURA, ripresa da Debora Penso:
http://www.letteratura.rai.it/articoli/domenico-volpi-e-la-conquista-delle-parole/23857/default.aspx
Segnaliamo gli e-book dei nostri soci, Francesco Urbano, Liliana Carone, Stefania De Prai Sidoretti, la pagina facebook del nostro studioso tarantino Cosimo Rodia (facebook.com/cosimo rodia/timeline) e il nostro blog (http://blog.libero.it/PagineGiovani/) dove troverete anche aggiornamenti di recensioni di libri d'arte dall'Italia e dall'estero.
In preparazione al convegno romano del 10-3-2014 Anna Maria De Majo ha aperto una pagina facebook dedicata a "La Signora A." ossia Giana Anguissola, andate a curiosare.



12^ edizione di Più libri più liberi, Roma 5-8 dicembre 2013
di Cosimo Rodia


La fiera della piccola e media editoria a Roma è diventata un riferimento molto atteso. Infatti, nonostante la crisi morda anche il libro, l'editoria rimane un settore vivo, come mostrano i numeri. Seppure il settore nel 2012 abbia subito un calo del 14,7% del fatturato, si registra nel 2013 la crescita dei titoli pubblicati dell'1,5%, quale testimonianza forte della reattività dei medi e piccoli editori in un Paese in cui si legge sempre troppo poco e sempre meno.
Ci sono altri numeri della Fiera Più libri più liberi che meritano di essere richiamati: dal 5 all'8 dicembre '13, ci sono stati 374 espositori, 900 ospiti e 310 appuntamenti, in soli tre giorni, sicchè il Palazzo dei Congressi dell'EUR, a Roma, è stato un pullulare di gente, con gli oltre 50mila visitatori paganti, in un tumulto di iniziative.
Evidentemente la crisi la si fronteggia con investimenti e con la propaganda!
A fine ottobre 2013 il mercato complessivo del libro perde infatti il 6,5% a valore (circa 65milioni di euro in meno rispetto allo stesso periodo del 2012; bilancio ancora più nero se rapportato a quello del 2011: 13,8% in meno). Dal punto di vista delle copie, la perdita è meno 2,1%, grazie alla caparbia degli editori di pubblicare nonostante le difficoltà.
E nell'offerta complessiva, trainanti sono i libri per bambini che consolidano la crescita e costituiscono una sorta di salvagente in un periodo di mare mosso. I libri per ragazzi nel 2013 infatti coprono un totale del 14,6% delle vendite, contro il 13,3% nel 2012. Ovviamente il calo ricade anche sui piccoli editori che coprono tra l'8% e il 9% del mercato del libro, ma la loro perdita in termine di valore è inferiore, perchè i prezzi dei piccoli editori risultano in media più alti di quelli dell'anno scorso.
Tra i vari espositori ci sembra interessante annotare che 105 editore provengono dal nord; 208 dal Centro, 56 dal Sud e dalle Isole (di questi ultimi 22 sono pugliesi, tra cui spiccano: Adda, Besa, Pensa Multimedia, Progedit, Dedalo...); più 16 editori stranieri.
Anche la presenza editoriale negli spazi espositivi, costituisce una foto della realtà economica del Paese! Per la letteratura per l'infanzia, il genere narrativa è sicuramente l'offerta più presente nel contenitore della Fiera. Ogni editore ha presentato le proprie novità e principalmente ha organizzato iniziative finalizzate ad alimentare riflessioni e dibattiti; per citarne alcune: Bianconero Edizioni ha proposto due incontri con Mila Venturini, autrice di Un detective al mare, e Arianna Di Genova, autrice di Ecovendetta, per come si scrive un giallo e per come si costruiscono i personaggi.
Contro la mafia si è mossa la Sinnos Editrice con il libro di Riccardo Guidi Salvo e le mafie. La Editrice Il Castoro con la sua scrittrice Luisa Mattia ha presentato un laboratorio su come si ragiona sulle emozioni e sulle parole che servono ad esprimerle. L'editore Tunuè invece ha mostrato come un semplice scarabocchio diventi un libro finito. Le Edizioni Lapis invece hanno presentato un viaggio appassionante sul cervello umano con il volume Che ti passa per la testa? Di Sara Capogrossi Colognesi e Simone Macrì.
È ruotato invece attorno alle filastrocche il laboratorio curato dalle Nuove Edizioni Romane, prendendo spunto dalla vivace silloge Filascuola di Sabrina Giarratana.
Tante altre sono state le iniziative proposte dagli editori specializzati di letteratura per l'infanzia come Topopittori, Babalibri, Orecchio Acerbo, Gallucci, Paoline, Raffaello Ragazzi, Kalandraka...
Lo spazio ragazzi dello Scaffale d'arte del Palazzo delle esposizioni, infine, ha proposto una serie incredibili di laboratori in collaborazione con editori e illustratori, che hanno dato solo il gusto di una serie di pratiche che dovrebbero essere esportate, per essere istituzionalizzate nel processo giornaliero di educazione dei nostri bambini.
Sicchè Più libri più liberi è un avvenimento (oltre che di mercato anche culturale) che offre indicazioni concrete su come attrezzarsi per far crescere bene i propri figli.
Appuntamento alla 13^ edizione con la speranza che i semini della fiera appena conclusa possano qua e là attecchire sul terreno che a noi pare sempre più arido!



Anche quest'anno inizia con ambiziosi traguardi che speriamo di raggiungere con il sostegno dei nostri soci e simpatizzanti. Nonostante i problemi che affliggono l'Italia e quelli presenti in ogni famiglia, il GSLG mantiene vivo l'interesse per la formazione umana che determina la crescita sociale e culturale.
Abbiamo iniziato con un appuntamento rivolto agli insegnanti e formatori, quello del "CVM" di Senigallia e abbiamo proseguito a Roma a "Nativity", per incontrare i pediatri e i genitori. Poi siamo stati invitati a "LiberL'Aquila" dove ci siamo confrontati con genitori, bambini, insegnanti (vedi sezione Eventi).
Ci accingiamo ad incontrare i responsabili delle istituzioni territoriali ed i genitori alla "Giornata dei diritti del fanciullo", il 20 novembre, a Grottaferrata ed una platea ancora più ampia alla "Fiera +Libri +Liberi" a Roma. Per questi due incontri daremo a breve ulteriori dettagli.
Riprendono anche le letture nelle scuole e nei reparti ospedalieri, grazie a tanti preziosi volontari.
In corso di stampa Pagine Giovani con un nutrito numero doppio, ricco di articoli e recensioni, nochè un dossier con i contributi di docenti universitari sull'oralità e la narrazione. Da non perdere.
Vi terremo aggiornati anche tramite la pagina Facebook (gruppoletteraturagiovanileroma).
A presto.



Siamo di partenza con le nostre valige. Sono cariche di desideri per letture intriganti e scoperte emozionanti ma vuote s'intende, perchè dovranno contenere tanti libri! Ma non solo: siamo impazienti di rivedere tanti volti amici, con cui da anni collaboriamo con passione ma anche nuovi editori che confermeranno la loro professionalità in questa Fiera internazionale.
Sì parliamo proprio della 50^ Fiera del libro per ragazzi di Bologna, una eccellenza che viene riconosciuta nei 5 continenti. Come non essere fieri e ansiosi? Basterà fermarsi a leggere qualche buona pagina dei libri che incontreremo negli stand e ci sentiremo subito sollevati, rapiti e trasportati in quel caotico e creativo mondo che vedrà confluire da tutte le nazioni centinaia di professionisti. Per iniziare a stuzzicare la curiosità e a orientarvi tra le novità da non perdere, potete leggere le recensioni in anticipo sul nostro blog "http://blog.libero.it/PagineGiovani/"
Vi aspettiamo con i vostri commenti sul blog, ma anche sulla pagina facebook. A presto, nei padiglioni della Fiera.



CONVOCAZIONE ASSEMBLEA DEI SOCI

L'Assemblea dei Soci è indetta per il 26 marzo 2013, alle ore 13 in prima convocazione e alle 14 in seconda, Sala Vivace, Blocco D, presso la Fiera del Libro di Bologna. L'Assemblea avrà il seguente OdG:

1 - Relazione attività 2012 e della situazione attuale;
2 - Bilancio consuntivo 2012;
3 - Ratifica e ammissioni nuovi Soci e cancellazioni;
4 - Elezione cariche sociali per il trennio 2013-15:
Presidente, Vicepresidenti, Consiglieri, Revisore dei conti, Segretario-tesoriere;
5 - Elezione del collegio dei Revisori dei Conti;
6 - Programma attività 2013-14;
7 - Bilancio preventivo 2013;
8 - Attività e programmi Associazione Ligure Letteratura Giovanile;
9 - Attività e programmi Associazione GSLG-Torino
10 - Attività e programmi Ass. L'Aquilone di Bari
11 - Attività e programmi Ass. Sassi per Pollicino di Treviso
12 - Attività e programmi Ass. 5 Perchè di Fabriano
13 - Varie ed eventuali



FBF un acronimo misterioso? Non per coloro che vivono nel mondo dell'editoria! Frankfurt Book Fair ossia la fiera del libro di Francoforte con il suo ospite quest'anno ha portato una ventata estiva. Infatti in Nuova Zelanda l'attuale stagione calda prelude all'estate più intensa e vivida di colori. Pagine Giovani ha visitato la loro sezione trovando tanti autori meritevoli di essere tradotti, appassionati illustratori dal tratto Maori, editori coraggiosi e curiosi. Potrete leggere una sintesi, con uno sguardo specifico alla produzione per bambini e una panoramica anche sul comparto editoriale per adulti, sul prossimo numero di Pagine Giovani, in uscita a fine novembre.
La stagione autunnale del GSLG non è condizionata dalla letargia, tutt'altro! Un'importante iniziativa, targata Cremona, ideata e sostenuta dal nostro socio Mauro Faverzani, ha preso il via il 24 ottobre. Un dettaglio nella Vita di gruppo.
Dall'associazione di Fabriano ci segnalano il costante interesse per la rivista 5perchè, addirittura ospitata nello stand del Centro per il Libro e la Lettura, Ministero Beni Culturali, nella recente Fiera Artelibro di Bologna. Per conoscere anche le altre iniziative in giro per l'Italia, visitate il sito www.5xk.it
L'associazione di Treviso ha coniugato lettura e musica per una serie di appuntamenti aperti a bambini e adulti, ricchi di scambi di opinioni e di libri (sono sostenitori del bookcrossing). Per saperne di più leggete www.sassiperpollicino.it
Cosa dire dell'intraprendenza di altri due soci l'autore Francesco Urbano e l'illustratrice Liliana Carone, dell'Associazione L'aquilone di Bari? Due menti attente all'evoluzione dell'editoria per bambini si sono applicate a costruire un prodotto di alto livello sotto una nuova veste, l'e-book. Ecco nascere il loro primo libro elettronico Eric e Janar pubblicato dalla casa editrice Mammeonline. Per ordinarlo cliccate sul sito http://www.bookrepublic.it/book/9788889684559-eric-e-janar/
Dopo lunga e accurata analisi di tutti i giornalini recapitati per il Premio Miglior Giornalino, fascia 7-11 anni, l'associazione di Chiavari ha decretato i vincitori. La premiazione avverrà il 14 novembre. Ulteriori dettagli sul sito www.associazioneletteraturagiovanile.it
Grazie per le segnalazioni, i contatti e le sinergie che ognuno crea e sviluppa in molte regioni, a presto con altri aggiornamenti. Claudia



Riprendiamo le iniziative a tutto campo con consolidate sinergie e nuove proposte, frutto di fortunati incontri e stimolanti confronti. Il GSLG è sempre più attivo grazie alle energie di molti nuovi iscritti che subentrano e che raccolgono il testimone di quanti, per l'avanzare dell'età, si dedicano ai nipotini.
Tenete d'occhio gli appuntamenti della prossima primavera che ci vedrà presenti in Puglia, in Veneto, nel Lazio, nelle Marche, in Campania, solo per citarne alcune, con manifestazioni significative per la lettura strumentale, il piacere della lettura, la formazione individuale ed i risvolti ludici.
Non nascondiamo le difficoltà di un percorso spesso complesso, a causa degli aspetti burocratici ed insicuro, a causa dell'esiguità ed incertezza degli aiuti finanziari.
Chiediamo a tutti un sostegno perché il GSLG è una realtà unica in Italia e merita di essere riconosciuto ed apprezzato.



CONVOCAZIONE ASSEMBLEA DEI SOCI

L'Assemblea dei Soci è indetta per il 20 marzo 2012, alle ore 13 in prima convocazione e alle 14 in seconda, Sala Vivace, Blocco D, presso la Fiera del Libro di Bologna. L'Assemblea avrà il seguente OdG:

1 - Relazione attività 2011 e della situazione attuale;
2 - Bilancio consuntivo 2011;
3 - Ratifica e ammissioni nuovi Soci e cancellazioni;
4 - Programma attività 2012-13;
5 - Bilancio preventivo 2012;
6 - Attività e programmi Associazione Ligure;
7 - Attività e programmi Ass. L'Aquilone, Sezione Puglia
8 - Attività e programmi Associazione GSLG-TO
9 - Attività e programmi Ass. Sassi per Pollicino (TV)
10 - Varie ed eventuali





Archivio 2011 - Archivio 2010 - Archivio 2009


© 2000-2010 by Gruppo di Servizio per la Letteratura Giovanile   -   Pagine Giovani rivista trimestrale di letteratura giovanile
Via dei colli portuensi, 12 - 00151 Roma - Italia  -  Tel. 06536067 - 3495626846
E-mail informazioni@grupposervizioletteraturagiovanile.it
Registro Regionale Lazio "Associazioni di Promozione Sociale" determinazione (D. 1678 del 10-05-2007) - C.F. 80356320582

Valid XHTML 1.0 Transitional

Valid CSS!